Visualizzazione post con etichetta Infortuni. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Infortuni. Mostra tutti i post

lunedì 11 marzo 2019

Crisi d'astinenza


Questa volta me la sono cercata.

Dopo aver completato con successo la mia prima maratona a Novembre, e dopo aver ottenuto un nuovo PB sulla “mezza” a Dicembre, avevo deciso di dedicarmi nei primi mesi del 2019 all'ultimo (almeno per il momento) obiettivo che mi è rimasto da conquistare fra quelli che mi ero prefissato, ossia correre 10 Km in meno di 40 minuti.

lunedì 31 dicembre 2018

Non può esserci guarigione senza malattia


Rieccomi qua puntuale all'appuntamento con l'immancabile post di fine anno.

Questa volta però il mio ultimo articolo non parlerà di corsa, se non indirettamente.

Non tratterrà nemmeno necessariamente di Parkinson, quanto piuttosto della malattia in senso generale.

Ripercorrendo l'andamento di questo 2018 e rileggendone gli eventi in maniera distaccata, ho elaborato infatti alcune riflessioni sulla malattia che vorrei condividere.

venerdì 16 novembre 2018

#road2verona - Ultimo capitolo



Mancano due giorni alla mia prima maratona.

Questo lungo viaggio cominciato a fine Agosto e durato dodici settimane è quasi terminato.

Rimane da scrivere sono l'ultimo capitolo, il più importante.

La gara.

sabato 22 settembre 2018

#road2verona - La scelta

Ebbene sì, finalmente torno a parlare di maratona!

Dove eravamo rimasti?

Quasi un anno fa, mentre cominciava a stuzzicarmi l'idea di confrontarmi con la “distanza regina”, scrivevo questo primo articolo dai toni ancora molto distaccati.

Poi l'idea si è evoluta in desiderio e il desiderio si è trasformato in voglia.

Così, seppur con molti dubbi e timori, mi ero messo a studiare il calendario maratone del 2018 consapevole di non potermi permettere di tergiversare troppo e con l'intenzione di sfruttare l'ottimo stato di forma di fine 2017.

sabato 8 settembre 2018

Run Tune Up!


Con sommo piacere, anche quest'anno riuscirò a rispettare l'appuntamento di fine estate con la Run Tune Up, la mezza maratona della mia città.

Nonostante i molteplici infortuni che mi hanno costretto a continui stop e a lunghi periodi di riposo forzato, domattina mi schiererò – carico! – sulla linea di partenza, pronto come sempre a dare il massimo per tutti i 21 Km di gara.

domenica 19 agosto 2018

Ritorno alle gare (con infortunio)


Un disastro…

Non mi viene in mente un termine migliore per descrivere il mio infausto ritorno alle competizioni dopo sette mesi e mezzo dall'ultima gara disputata (con la notevole eccezione della Cortina-Dobbiaco di inizio giugno).

Colpa mia. Perché insisto ad iscrivermi ai trail nonostante tutti gli ultimi infortuni subiti siano stati il risultato della partecipazione proprio a trail o gare collinari.

mercoledì 6 giugno 2018

Cortina-Dobbiaco sola andata

La partenza in Corso Italia

Come da programma, domenica ho realizzato il mio sogno di partecipare alla “Corsa delle Dolomiti” per antonomasia: la Cortina-Dobbiaco.

La Cortina-Dobbiaco è una gara competitiva di 30 Km su fondo sterrato che si corre ogni anno dentro il Parco Naturale delle Tre Cime, in pieno territorio dolomitico, lungo il vecchio tracciato ferroviario dismesso che un tempo univa le due località. Si sale per poco più di 300 metri fino a scollinare a Cimabanche al Km 14, e poi si ridiscende lo stesso dislivello per i restanti 16 Km.

giovedì 31 maggio 2018

Non sarà Cortina



Domenica mattina correrò la Cortina-Dobbiaco.

Si tratta di una corsa competitiva di 30 km che ripercorre il vecchio tracciato ferroviario con partenza appunto a Cortina d'Ampezzo, in Veneto, e arrivo a Dobbiaco, in Sudtirolo.

È solamente la seconda volta in assoluto che mi spingo fino ad una distanza simile, dopo il felice esperimento di San Giovanni dello scorso anno.

La Cortina-Dobbiaco è una corsa speciale per me, perché trascorro le vacanze estive in quei luoghi da una vita, ed erano anni che sognavo di correre lungo quel tracciato incantevole, ma, per un motivo o per l'altro, ho sempre rimandato.

Ormai però ho imparato che con una malattia neurodegenerativa non ci si può più permettere di rimandare a lungo; per cui a inizio anno ho rotto gli indugi e mi sono iscritto.

martedì 8 maggio 2018

Un nuovo stop


(Qui e qui i primi due capitoli della storia)

Dopo anni di corse, di chilometri macinati e di infortuni patiti, qualsiasi runner impara a conoscere il proprio corpo in manera piuttosto accurata. Sa distinguere i diversi messaggi che manda e, in genere, sa quali risposte aspettarsi a determinati stimoli in ogni circostanza.

Chi poi come me soffre di disturbi del movimento deve dedicare al proprio corpo ancora più cure e attenzioni; dunque raramente accade che il fisico reagisca in maniera del tutto imprevedibile, tanto da rimanerci letteralmente sbalorditi.

lunedì 30 aprile 2018

Come ho sconfitto la pubalgia


Ebbene sì, ne sono uscito.

Dai primi di Aprile, dopo circa tre mesi di stop, ho ricominciato a correre.

All'inizio con molta cautela, pochi chilometri per volta intervallati da camminata e da esercizi specifici. Il processo di guarigione era avviato ma gli addominali erano ancora parecchio doloranti, soprattutto al termine di ogni uscita.

Poi, man mano che sentivo il dolore affievolirsi, ho gradualmente aumentato il carico. Alcuni giorni avevo meno fastidio, altri il dolore tornava fuori, ma ho insistito, con fiducia e ottimismo. E, anche se a rilento e in maniera a volte impercettibile, la situazione progressivamente migliorava.

Così nelle ultime tre settimane sono riuscito a correre in media 30 Km, compresa un'uscita singola di 15 Km già messa in archivio.

mercoledì 7 marzo 2018

Ancora ai box


Sono passati due mesi dall'ultima volta che ho infilato ai piedi le scarpe da corsa e – purtroppo – sono ancora fermo, sempre per lo stesso motivo.

Questa maledetta pubalgia non vuole guarire. Ho fatto tutto il possibile: sono stato a riposo, ho preso gli antinfiammatori, ho fatto la tecarterapia, il laser multi-frequenza, la neuromodulazione. Ho fatto due visite fisiatriche, una visita neuro-fisiatrica, un'ecografia muscolo-tendinea e una risonanza magnetica. Ho provato la fisioterapia, lo stretching e gli esercizi isometrici.

domenica 21 gennaio 2018

Astinenza

moto

A causa della pubalgia sono fermo ormai da due settimane. La guarigione sembra procedere molto lentamente, sento ancora dolore sia all'adduttore che al retto addominale, per cui ho il sospetto che sarà una cosa lunga.

Però posso approfittare dell'occasione per valutare gli effetti dell'astinenza da attività fisica sul mio delicato equilibrio psicofisico.

mercoledì 10 gennaio 2018

Pubalgia


Ogni volta che mi scappa detto che da un po' di tempo non mi infortuno, puntuale arriva un nuovo stop.

E così è successo che quel fastidio, che lamento ormai da un mese nella zona basso addominale, è degenerato in un dolore costante che purtroppo mi costringe a fermarmi.

domenica 31 dicembre 2017

Un anno da ricordare


Come ogni blogger che si rispetti, non posso esimermi dal tracciare un bilancio di fine anno relativamente agli argomenti di questo blog, ossia corsa e Parkinson.

Cominciamo quindi con le cinque notizie migliori del 2017, in ordine sparso:

venerdì 15 dicembre 2017

Verso Castel Maggiore

Come da programma, domenica correrò la mia ultima gara stagionale. Si tratta nuovamente di una mezza maratona, la “Corrida del Progresso” di Castel Maggiore.

Avrei voluto arrivarci carico e allenato, pronto per puntare al mio personale Breaking 1.5, ossia a infrangere il muro dell'ora e mezza nella maratonina, a coronazione di una stagione già ricca di risultati e soddisfazioni.

venerdì 27 ottobre 2017

Prolungare la Fase 1 con la corsa

Chi si ammala di Parkinson in età giovanile solitamente sperimenta uno sviluppo della malattia relativamente più lento, con un conseguente maggiore ritardo nella comparsa dei sintomi più invalidanti.

Si tratta della cosidetta “Fase 1”, nella quale il Parkinson si fa sentire e complica la vita, ma non compromette lo svolgimento in maniera indipendente delle attività quotidiane.

martedì 24 ottobre 2017

Verso Calderara

Mi sono iscritto alla Maratonina di Calderara in programma domenica prossima 29 ottobre alla mattina.


L'obiettivo come al solito è quello di migliorare il mio PB, ottenuto un mese e mezzo fa alla Run Tune Up.

mercoledì 18 ottobre 2017

Stretching

Tutte le volte che mi sono infortunato, prima di cominciare a correre avevo fatto parecchi esercizi di allungamento ai muscoli delle gambe.

Da questo fatto parte la mia riflessione sull'opportunità di fare stretching prima, dopo o lontano dalla corsa e sulla sua utilità.

mercoledì 27 settembre 2017

Prevenire gli infortuni

Rigidità muscolare e distonie non si manifestano solamente durante l'attività fisica. Anche quando sono a riposo, in particolare nei periodi "off" tra una presa di levodopa e l'altra, i muscoli tendono a contrarsi involontariamente. Questa continua tensione crea un sovraccarico per legamenti e tendini che risultano inevitabilmente più esposti a infortuni.

mercoledì 6 settembre 2017

Correre con il Parkinson si può

Con l'intensificazione e il progredire degli allenamenti le mie prestazioni sono migliorate. La corsa oltre ad essere una dipendenza è diventata per me una passione. Un anno e mezzo fa mi sono iscritto a una società podistica e ho cominciato a gareggiare a livello competitivo.

Oltre ad essere un parkinsoniano ora sono un runner.