lunedì 22 aprile 2019

Il runner parkinsoniano è più felice?


Il Parkinson è una patologia neurodegenerativa caratterizzata dalla morte progressiva dei neuroni che producono dopamina, un neurotrasmettitore la cui funzione più nota è il controllo del movimento.

I sintomi maggiormente riconoscibili della malattia di Parkinson sono pertanto di tipo motorio: lentezza nei movimenti, tremore a riposo, perdita di equilibrio, ecc….

Non vengono invece sottolineati mai abbastanza i sintomi non motori del Parkinson, che spesso sono quelli che contribuiscono maggiormente al peggioramento della qualità della vita dei Parkinsoniani.

La dopamina infatti ha un ruolo rilevante anche in diversi processi cerebrali fra i quali i più importanti – e delicati – sono il controllo dell'umore, la capacità decisionale e di pianificazione, e soprattutto il meccanismo della “ricompensa sotto forma di piacere”.