sabato 21 ottobre 2017

Bo Cross San Giovanni

Per la quarta tappa del circuito Bologna Cross il carrozzone si trasferisce a San Giovanni in Persiceto.

Dopo aver disputato in via del tutto eccezionale la terza prova di domenica mattina, si ritorna all'orario consueto, ossia le due del sabato pomeriggio, perché non ci si scordi che il sadismo è sempre dominante nella mente degli organizzatori.

Ultimamente sempre più spesso mi succedeva di iniziare gli allenamenti coi muscoli già stanchi, evidentemente non riuscivo più a recuperare tra una sessione e l'altra e a smaltire l'acido lattico accumulato.

Per questo motivo, anche se si tratta solo di un 5000m, ho deciso di inserire ben due giorni di riposo prima di questa corsa.

La scelta pare aver pagato perché fin da subito sento le gambe girare leggere e mi sembra di fare meno fatica del solito a tenere il ritmo gara.

Normalmente, come tattica di gara, preferisco partire prudente, per non rischiare di finire la benzina in anticipo, aumentare progressivamente dopo la metà, e dare tutto negli ultimi 1500m.

Seguendo le sensazioni positive che mi trasmette il corpo (e il cardiofrequenzimetro), decido invece di cambiare strategia e comincio a spingere fin dal primo chilometro, facilitato anche da un percorso piatto, senza cioè gli odiati strappi in salita.

Raggiungo e supero un paio di atleti che normalmente mi arrivano davanti; comincio però l'ultimo chilometro col timore di non riuscire a reggere il ritmo e di venire nuovamente raggiunto.

Invece tengo fino al traguardo senza rallentare e dando addirittura una ventina di secondi al concorrente che mi segue.

Il piazzamento finale, ancora una volta nella seconda metà della classifica di categoria, come al solito non dà molte soddisfazioni. Però un miglioramento nella prestazione rispetto a due settimane fa è indubbio, anche se non è semplice confrontare i tempi su percorsi così diversi uno dall'altro.

Prossimo aggiornamento fra tre settimane, per la quinta tappa che si disputerà a Castenaso.
Bologna Cross|Run Tune Up 2017|Ferrara

Nessun commento: