sabato 31 marzo 2018

Non è mai troppo tardi per iniziare a muoversi

Ho deciso di rispolverare questo articolo, pubblicato su Parkinson Journal un anno fa, perché lo ritengo il più significativo fra i vari studi condotti finora su pazienti parkinsoniani a sostegno dell'efficacia dell'attività fisica, e già da un po' di tempo mi ero ripromesso di dedicargli un post.

Lo studio, condotto da un team di ricercatori statunitensi guidato da Miriam R. Rafferty della Northwestern University and Rehabilitation Institute di Chicago, possiede infatti diverse caratteristiche rilevanti:

domenica 18 marzo 2018

Rosaria Renna alla Run for Parkinson di Bologna


Rosaria Renna madrina della Run for Parkinson

La collaborazione di Rosaria Renna con la Run for Parkinson dura ormai da qualche anno. La conduttrice radiofonica già nel 2016 decise di aderire alla causa e di sostenere la lotta alla malattia di Parkinson facendo da madrina a questa manifestazione podistica, nata in Spagna ma cresciuta negli anni soprattutto nel nostro paese.

mercoledì 7 marzo 2018

Ancora ai box

Sono passati due mesi dall'ultima volta che ho infilato ai piedi le scarpe da corsa e – purtroppo – sono ancora fermo, sempre per lo stesso motivo.

Questa maledetta pubalgia non vuole guarire. Ho fatto tutto il possibile: sono stato a riposo, ho preso gli antinfiammatori, ho fatto la tecarterapia, il laser multi-frequenza, la neuromodulazione. Ho fatto due visite fisiatriche, una visita neuro-fisiatrica, un'ecografia muscolo-tendinea e una risonanza magnetica. Ho provato la fisioterapia, lo stretching e gli esercizi isometrici.