martedì 2 gennaio 2018

Happy Slow Year

Dopo il doveroso post di fine anno eccomi qua con gli immancabili buoni propositi per l'anno nuovo.

In verità vorrei farne solamente uno, sempre lo stesso, ossia:

vivere più lentamente

e impegnarmi per applicare questo mantra ad ogni aspetto della mia vita.

Non è solamente un desiderio di calma e serenità. Piuttosto è un obbligo imprescindibile per la mia salute.

Nella vita quotidiana penso che il primo passo da compiere sia contrastare il bisogno di riempire ogni attimo del mio tempo. Rendere le mie giornate più rilassanti, rigeneranti, anziché frenetiche. Fare una selezione di impegni e dedicarmi a ciò che amo. Magari fermarmi e gustarmelo un po', senza preoccuparmi del futuro, senza farmi distrarre dalle altre mille cose che “devo” fare, e che in realtà sono superflue.

Anche nella corsa, selezionerò un numero ristretto di gare a cui partecipare, alle quali dedicherò una preparazione più accurata. A cominciare dalla Treviso Marathon di fine Marzo, a cui mi sono iscritto, e per la quale ho già cominciato ad allenarmi.

Per il resto mi godrò il piacere e i benefici di correre senza alcuno scopo.

Sarà difficilissimo da mettere in pratica, non mi illudo, ma sono convinto che ogni piccolo progresso in questa direzione significherà un guadagno inestimabile per la mia salute fisica e per la mia armonia mentale.


Rallentare|Maratona di Bologna (rimandata)|Prolungare la Fase 1 con la corsa

Nessun commento: